La città a suon di piano

Un weekend dedicato al pianoforte, con oltre 450 concerti gratuiti. Da venerdì 17 a domenica 19 maggio torna a Milano il festival Piano City, tra gli appuntamenti più amanti in città. Un’occasione unica, per ascoltare musica di alto livello, in alcuni dei luoghi più suggestivi tra cui molte realtà che normalmente non sono accessibili al pubblico. A partire dal quartier generale: il parco della Galleria d’Arte Moderna (ingresso da via Palestro o da via Marina), che normalmente è riservato alle famiglie con bambini, si trasforma come di consueto in una sala da concerto a cielo aperto. Venerdì 17 alle ore 21.00 l’inaugurazione con il pianista islandese Ólafur Arnalds e le sue sperimentazioni musicali tra folk e elettronic. Per tutta la durata della manifestazione si alterneranno programmi classici e jazz nelle postazioni vicino al laghetto e nel giardino.

E oltre ai concerti open air, non mancano le opportunità per scoprire case private, come quella del designerFabio Novembreche il 18 maggio si trasformerà in una Special House Campari Soda, grazie all’iconico aperitivo (previa registrazione).

Ma la buona musica quest’anno si spinge anche fuori dai soliti luoghi del centro. Fra i concerti più sentiti di questa edizione, che dimostrano la forte attenzione ai temi sociali di Piano City Milano, ci sono infatti quello che si terrà al Bosco di Rogoredo, dove sarà protagonista Emanuele Misuraca (domenica 19 alle ore 16), quello di Dardust a Gratosoglio (domenica 19 alle ore 19.30), e quello organizzato nel Refettorio Ambrosiano (domenica 19 alle 10), che per la prima volta partecipa alla manifestazione, con Ginevra Costantini Negri, talentuosa diciottenne di recente nominata alfiere della Repubblica dal Presidente Sergio Mattarella.

Sul sito il programma completo.


Piano City Milano
dove: Milano, luoghi vari
quando: dal 17 al 19 maggio 2019

Fonte: http://living.corriere.it/tendenze/extra/piano-city-milano-a-suon-di-piano/

Autore dell'articolo: living.corriere.it