Milano Arch Week 2019, riflessione sulle sfide urbane

Milano Arch Week 2019, riflessione sulle sfide urbane

Giardino della Triennale – Gianluca di Ioia

Da martedì 21 a domenica 26 maggio torna Milano Arch Week, la settimana di eventi del palinsesto YesMilano dedicati all’architettura, alle sfide urbane di oggi e al futuro delle città, promossa da Triennale Milano insieme al Politecnico di Milano e al Comune di Milano, in collaborazione con Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e con la direzione artistica di Stefano Boeri.

La manifestazione è stata presentata in Sala Alessi a Palazzo Marino alla presenza del Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, del Rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta, del Presidente di Triennale Milano, Stefano Boeri, della Direttrice artistica di Triennale Milano, Lorenza Baroncelli, e del Segretario Generale della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Massimiliano Tarantino.

“La Arch Week è giunta alla terza edizione e questo suo ripetersi ne conferma l’importanza e sottolinea come sia in grado di portare avanti un percorso di approfondimento e aggiornamento sulle sfide urbane della città di Milano – afferma Sala – L’architettura è l’elemento fondamentale per il presente e il futuro della città e significa ‘ricucire’ con il verde”. Il piano urbanistico di Milano da qui al 2030 punterà infatti su due macro-temi: sostenibilità ambientale e viabilità. “Ciò che differenzia Milano dalle altre città è la sua capacità di cambiare, motivo di apprezzamento a livello internazionale”.

Padiglioni e professionisti internazionali

Per riflettere sull’evoluzione dell’architettura e sulla complessità urbana contemporanea, Milano Arch Week ospiterà lecture di architetti, designer, scienziati di rilievo internazionale, architetti emergenti, urbanisti, paesaggisti, personaggi pubblici e opinion leader. “Tra i nomi che si alterneranno sul palco della manifestazione – anticipa Boeri – figurano i vincitori del Pritzker Prize Rem Koolhaas e Shigeru Ban, insieme ad altri protagonisti della scena dell’architettura internazionale. Il Politecnico aprirà la quattro giorni passando poi il testimone alla Fondazione Feltrinelli e infine alla Triennale, sebbene le tre realtà interagiranno per tutta la durata dell’evento”.

Molti dei 21 paesi partecipanti alla XXII Triennale di Milano organizzeranno incontri e momenti di approfondimento legati ai progetti proposti per l’Esposizione Internazionale, dando vita a un ricco palinsesto di eventi, incontri, workshop a cura delle istituzioni promotrici di ciascun paese. Tra questi Australia, Slovenia, Cuba, Finlandia, Italia, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Sri Lanka.

In Triennale

L’edizione 2019 di Milano Arch Week sarà in stretto dialogo con i temi della XXII Triennale di Milano Broken Nature: Design Takes on Human Survival, curata da Paola Antonelli e aperta al pubblico dal 1° marzo al 1° settembre 2019. La sostenibilità ambientale, lo sviluppo tecnologico, i fenomeni migratori, le trasformazioni sociali al centro di Broken Nature verranno qui messi in relazione con lo spazio urbano e analizzati attraverso una prospettiva urbanistica e architettonica.

Il Politecnico di Milano

Il Politecnico di Milano, coinvolto in alcune delle principali azioni di modificazione, trasformazione e rigenerazione urbana, esso stesso motore di grandi cambiamenti e veicolo di internazionalizzazione, affronterà i temi del futuro della città da un punto di vista progettuale e architettonico. Insieme a Triennale ospiterà le lecture dei grandi architetti internazionali. “Vogliamo mettere le conoscenze e competenze dell’Ateneo al servizio dei cittadini – ha dichiarato Costa – Arch Week è una piattaforma internazionale di dibattito sullo sviluppo tecnologico nel rispetto del cittadino e della sostenibilità. Fulcro dello sviluppo di Milano saranno le rigenerazioni delle aree urbane, dagli scali alle stazioni”.

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, attraverso il palinsesto di About a City – Rethinking Cities, dal 23 al 26 maggio, pone al centro del dibattito le sfide urbane e le pratiche di comunità che sperimentano forme di risposta alle diseguaglianze e agli impatti dello sviluppo urbano. In continuità con l’edizione 2018, About a City 2019 intende ripensare il ruolo delle città nella costruzione di forme di cittadinanza più inclusive e democratiche. “Abbiamo un osservatorio permanente sulla rigenerazione urbana che analizza l’impatto dei fenomeni urbani sui cittadini – spiega Tarantino – Discuteremo di tre temi principali: la realtà dei confini del territorio, delle emozioni di chi vi vive, il rapporto periferia/centro; il concetto di bene comune e il potere trasformativo della cultura.

L’Ordine degli Architetti di Milano protagonista con Open

L’Ordine Architetti Milano propone un ricco carnet di iniziative composto da mostre, incontri e visite guidate. Insieme alla propria Fondazione, partner culturale della Milano Arch Week, inaugura il 22 maggio in sede la mostra intitolata Giancarlo De Carlo e l’ILAUD – una frontiera mobile, con visite guidate il 23 e il 24. Il 24 e il 25 maggio con Open! Studi aperti decine di studi di architettura aprono le porte al pubblico per consigli e informazioni tra mostre, cocktail, proiezioni ed eventi, mostrando come funziona la “scatola degli attrezzi” dei progettisti.
Il 25 e il 26 maggio, in collaborazione con OpenHouse Milano, saranno organizzati itinerari di architettura in città alla scoperta di luoghi ed edifici altrimenti inaccessibili. Con queste iniziative, Ordine e Fondazione intendono dare il proprio contributo di conoscenza ai professionisti e ai cittadini di Milano con visite guidate effettuate dalla rete di volontari.

All’Urban Center

Non mancherà, infine, uno sguardo sulle trasformazioni che sta vivendo Milano: il nuovo Urban Center, che dal 1° marzo è collocato all’interno del Palazzo dell’Arte, sarà l’epicentro di una riflessione ad ampio spettro sulle principali sfide di Milano 2030. Da lì si dipaneranno una serie di tavoli tematici, momenti di partecipazione allargati alla cittadinanza.

Fonte: https://design.pambianconews.com/milano-arch-week-2019-riflessione-sulle-sfide-urbane/

Autore dell'articolo: design.pambianconews.com