Seguitemi su Instagram: Cristina Celestino

C’è chi posta la foto del cane e chi dà voce alle proprie passioni. Qualcuno scrive diari di viaggio, altri fanno sondaggi, quasi tutti immortalano ricordi, amici, familiari. È la nuova strategia di architetti e designer: usare la piattaforma social non solo per raccontare il progetto ma soprattutto per ‘svelarsi’, offrendo visioni e ispirazioni attraverso la loro quotidianità. Costruire il futuro non basta, serve personalizzarlo. Ce lo raccontano dal vivo Cristina Celestino.

Perché hai deciso di aprire un account?

L’approccio per immagini di Instagram mi sembra molto immediato.

Qual è il valore aggiunto di Instagram?

Non penso che il prodotto o i progetti possano essere influenzati da Instagram. Certamente le buone immagini sono fondamentali per qualsiasi forma di comunicazione, anche non legata ai social. Gli interni di Scarpa o Gio Ponti hanno molto successo su Instagram, ma non sono certo stati pensati per questo scopo.

Qual è il più grande rischio per un influencer?

Falsare se stessi per voler piacere a tutti i costi.

Quanto tempo passi su Instagram?

Non saprei quantificarlo: dipende dalle giornate. Sono molto veloce nel fare i post e non investo tempo nella programmazione, i miei sono scatti spontanei.

Parliamo delle foto: chi le fa, cosa descrivono, sono postprodotte…

Interni, prodotti, dettagli di materiali, texture… Le buone foto ricevono più consensi, e con strumenti come Instagram l’occhio si abitua a valutare molto velocemente se un’immagine è bella o no. Dal mio punto di vista sono fondamentali i colori.

Errori da non fare?

Inserire i crediti sbagliati, ripostare le foto da altri account senza citarli.

Ci suggerisci qualche account da seguire?

@okoloweb, @ettoresottsass

Instagram: @cristinacelestino
Follower: 45mila

Fonte: http://living.corriere.it/tendenze/extra/instagram-cristina-celestino/

Autore dell'articolo: living.corriere.it