Muji e Sensible4 per il 1° bus autoguidante

Muji e Sensible4 per il 1° bus autoguidante

Gacha

La società giapponese Muji, in collaborazione con Sensible4, realtà finlandese specializzata nella produzione di autoveicoli autonomi a tecnologia avanzata, ha presentato e condotto ad Helsinki il test drive di Gacha, il primo bus navetta al mondo senza conducente in grado di guidare in tutte le condizioni meteorologiche.

Sensible 4 ha fornito la tecnologia per il veicolo, come il sistema di navigazione e il rilevamento ostacoli per consentire una guida autonoma tutto l’anno, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche. Mentre Muji si è dedicato al design del veicolo, sviluppando un’estetica funzionale e un’esperienza ottimale per l’utente.

Gacha punta sulla “mobilità condivisa”, un nuovo tipo di trasporto pubblico più sicuro e accessibile a tutti, non solo nelle zone urbane, dove si collega con i servizi di trasporto esistenti, ma anche nelle periferie e regioni più isolate.

Il veicolo è dotato di un sistema di autoguida che funziona tracciando accuratamente una mappa digitale, come se fosse una ferrovia invisibile, potendo però anche circolare su un percorso flessibile, individuando un tragitto ottimale adeguato alle richieste degli utenti. Quando si desidera spostarsi, è possibile trasmettere la propria posizione a Gacha che modifica il suo percorso di conseguenza.

In strada da aprile 2019 in Finlandia, dal 2021 obiettivi internazionali

Dopo il test drive di debutto a Helsinki, Gacha inizierà ad operare per il pubblico a Espoo ad aprile. Dopodiché si estenderà, sempre in Finlandia, a Hämeenlinna, Vantaa e Helsinki entro il 2019.

Muji e Sensible 4 mirano ad integrare le navette auto-guidate nei sistemi di trasporto pubblico in città entro il 2021. A lungo termine l’obiettivo è di stabilire partnership con città pionieristiche in tutto il mondo.

Gacha si differenzia da altri progetti simili, oltre che per le sue capacità di affrontare qualsiasi condizione climatica, anche per il design sviluppato da Muji, in particolare la mancanza di una parte anteriore o posteriore del veicolo. I sedili interni seguono la morbida forma quadrata arrotondata dell’autobus, creando più spazio per i passeggeri, mentre la cintura luminosa a LED funge sia da fari di illuminazione che da schermo di comunicazione esterna.

“Lo sviluppo di Gacha è iniziato quando il team di Sensible 4, che all’epoca lavorava con la prima generazione di autobus robotizzati, ha notato che non funzionano affatto in caso di leggera pioggia, per non parlare delle tipiche condizioni invernali in Finlandia. La tecnologia di autoguida completamente autonoma non era ancora arrivata. La maggior parte delle auto con guida autonoma può funzionare solo in condizioni climatiche ideali e su strade ben segnalate. Questo è ciò che Sensible 4 è riuscita a cambiare attraverso test ripetuti nelle impervie condizioni invernali della Lapponia finlandese”, dice Harri Santamala, CEO di Sensible 4.

Fonte: https://design.pambianconews.com/muji-e-sensible4-per-il-1-bus-autoguidante/

Autore dell'articolo: design.pambianconews.com