11 case sugli alberi per dormire tra le stelle

Natura ed eleganza. Legno per la struttura, ma anche qualche accorgimento tecnologico per soddisfare le richieste di comfort dei viaggiatori più esigenti. Si tratta della tree house (case sull’albero), un settore di ospitalità che ha preso il via sottovoce per arrivare ad affermarsi adesso come vera e propria forma di turismo, quello naturalistico – ecologico. Lusso sì quindi, ma immerso nella natura: ecco 10 indirizzi tra gli alberi con interni high-tech e servizi moderni. D’altronde, chi da piccolo non ha sognato di vivere in una casa su un albero?

Tra campi di lavanda e uliveti

Tra Roma e la Toscana, in una delle terre più invidiate dell’Italia, si trova La Piantata, che oltre ad offrire stanze e appartamenti in una fattoria del 18esimo secolo, conserva due case sull’albero uniche e ad alta tecnologia. The Black Cabin Treehouse (87 mq, una delle più grandi in Europa) si trova tra le fronde di un pino marittimo di 200 anni, mentre la Suite Bleue Treehouse è circondata da campi di lavanda.

Mimetiche ed eco-sostenibili

A Ugovizza, tra i boschi del Friuli Venezia Giulia, lo studio di Claudio Beltrami ha realizzato due case gemelle a forma di Pigna. “Dall’albero, per l’albero” è il motto del progetto, originale esempio di bio-architettura dotato di ogni comfort, con il plus di una vista mozzafiato sulla vallata.

Ecologia prima di tutto

Nella città termale da cui prende il nome, famosa per la sua ricchezza di sorgenti d’acqua calda, a solo un’ora di auto da Porto in Portogallo, Pedras Salgadas Spa & Nature Park risponde all’immaginario delle case sugli alberi secondo l’architetto Luís Rebelo de Andrade: un oggetto lontano dai concetti prestabiliti di ortogonalità, ma piuttosto una struttura leggera e autoportante.

Come nelle favole

A chi non si accontenta di una casa sull’albero, basterà andare in Francia nella regione del Perigord, poco lontano dalla città di Bordeaux, per avere un castello. È qui infatti che si trova Chateaux dans les Arbres, composto da 4 piccoli capolavori modellati sui castelli della Dordogna. Rémi, il proprietario ha voluto ricreare spazi insoliti e lussuosi in cui soggiornare, preservando l’ambiente circostante della campagna.

Immersi tra i rami

Un tipo di alloggio ecologico completamente insolito nella caratteristica campagna catalana, Cabanes als Arbres è composto da 10 splendide case sugli alberi nascoste in un oceano di rami nel nord-est della Catalogna, nella contea di La Selva. Apparentemente lontano dal resto, il resort permette di riconnettersi con la natura, praticare attività all’aria aperta e scoprire la bellezza nascosta della rurale Girona.

Dove volano le aquile

Situato in cima alle colline Iso Syöte, in Finlandia, l’Eagle’s View Suite è un’opzione unica per la sua posizione, sopra alla cascata principale della zona, e per la vista a 360 gradi sulla valle circostante. Costruita attorno ad un albero in crescita, la struttura è distribuita su due piani e grazie alle coperture e alle pareti in vetro offre una vista unica sul sole di mezzanotte estivo e sull’Aurora Boreale invernale per i più fortunati.

A ognuno il suo

Mentre da una parte si trova il Bird’s Nest, in armonia con l’ambiente circostante, qualche albero oltre si erge Ufo, dall’ambiente completamente diverso. È il Tree Hotel in Svezia, nel quale ogni casa è completamente diversa dall’altra, passando da quella interamente specchiata, a quella a Ufo appunto o a nido.

Tra elfi e fate

Sei case sull’albero, nel cuore delle montagne gallesi. È il Living Room, in Galles. Stufe a legna al centro della struttura, candele tutt’intorno, ponti traballanti di collegamento: queste le caratteristiche base di ogni abitazione. Un vero tuffo nella natura.

Naturale ed urbano

Disegnata da Andreas Wenning (considerato uno dei migliori architetti per le case sugli alberi), questa casa è nata come esperimento: capire cosa vuol dire – e come – vivere nella natura in una zona urbana residenziale. Il progetto tedesco per la Urban Tree House collega infatti le due realtà permettendo ai suoi abitanti di essere immersi nella natura, al livello delle cime degli alberi e dei nidi degli uccelli, ma anche di andare al ristorante la sera o al panificio normalmente.

A due passi dal centro

Di nuovo in Italia, la casa sull’albero di Casa Barthel è a soli 20 minuti dal Duomo di Firenze, ma è perfettamente inserita nel paesaggio toscano. Realizzata dall’architetto Elena Barthel, la casa è circondata da pini silvestri e olivi sempreverdi ed è composta da una camera da letto matrimoniale, una piccola cucina, un bagno con doccia e una terrazza.

Vista lago

Una sistemazione nelle foreste del sud della Norvegia, circondati da animali selvaggi e affacciata su un lago il TreeTop Fiddan  è composto da costruzioni sostenibili in legno locale proveniente dalle foreste. La cabina costruita sull’isola in mezzo al lago è  di 18 mq su una piattaforma realizzata tra 3 vecchi pini. Lo spazio è limitato, ma sono presenti all’interno diversi comfort e dettagli d’arredo con oggetti storici locali.

Fonte: http://living.corriere.it/tendenze/architettura/10-case-sugli-alberi/

Autore dell'articolo: living.corriere.it