Ca’ Giovanni: un progetto di recupero totale

21/01/2019 – Quello della Ca’ Giovanni può essere definito un progetto di recupero a 360°. Una preesistenza risalente agli inizia del ‘900 a Sondrio, con una vecchia stalla e un magazzino al piano terra, ha trovato nuova vita con l’intervento di recupero dell’architetto Alfredo Vanotti.

Il progettista ha deciso di rimanere quanto più possibile fedele alla preesistenza, sia dal punto di vista dei materiali che della forma, cercando di realizzare un intervento di recupero riscrivendo un nuovo capitolo della storia dell' edificio.
In questo processo di attento recupero si è deciso di ridare vita anche ai materiali del passato: sulle facciate esterne è stato mantenuto l’intonaco mentre internamente è stato asportato dalle pareti, riportando alla luce la pietra originaria.
Anche la copertura è stata mantenuta mediante un intervento di recupero e ripristino sia sulla struttura portante sia sull’assito..
Continua a leggere su Archiportale.com

Postato da: Archiportale.com

Autore dell'articolo: Redazione