Estate, facciamo spazio alle emozioni

, , Commenti disabilitati su Estate, facciamo spazio alle emozioni

Estate di passioni domestiche, dal giardinaggio all’uncinetto, dalla danza al bricolage. Su eBay negli ultimi tre mesi sono stati venduti un gomitolo ogni ora, una confezione di semi ogni tre minuti e un trapano ogni nove. La pausa estiva è il momento migliore per dedicarsi agli hobby: fare dolci come la popstar Taylor Swift, che regala le sue marmellate agli amici più stretti come Ed Sheeran. Sfidarsi a calcio balilla come Max Verstappen, il ventenne campione di Formula 1 che ha acquistato un modello Garlando con gettoniera. E perché no, trascorrere i pomeriggi immersi nei romanzi come l’attrice Reese Witherspoon, che ogni mese sceglie un libro che celebra le donne e lo condivide sul sito Hello Sunshine. Largo alla fantasia: bastano gli attrezzi giusti e qualche idea di interior per i passatempi preferiti. Ecco i nostri consigli con la consulenza dell’architetto Rita Campana.

FITNESS
Per progettare uno spazio fitness con una palestra completa si devono considerare circa quindici metri quadrati, invece se l’ambiente è più piccolo basta scegliere soluzioni compatte o apri&chiudi, come un tapis roulant pieghevole o una fitball. Scegliere un attrezzo principale, come la bici o lo stepper, una parete attrezzata per svolgere diversi esercizi, un’armadiatura dove riporre l’abbigliamento tecnico, corde, pesi e tappetini e un grande specchio per controllare la postura durante l’allenamento. 

ARTE
Per ricavare un’area dove disegnare, dipingere e scolpire si può sfruttare il sottoscala da chiudere con un sistema a pannelli, oppure il soggiorno, dove è possibile ideare un laboratorio-vetrina in parte a vista per esporre le opere. Per non rovinare pareti e pavimento con le vernici si possono ricoprire le superfici con resina oppure con soluzioni a basso spessore come un pavimento vinilico o un gres ultrasottile. L’illuminazione deve essere sia naturale che artificiale con un punto luce dall’alto, e, per gli accessori, un treppiedi telescopico per le tele che si ripone in poco spazio quando non serve.

BRICOLAGE
Predisporre lo spazio per il bricolage nel garage o in casa, purché in un locale areato. La luce deve essere sia generale, sia puntuale sul piano di lavoro. Scegliere un bancone robusto e ampio proporzionato alle dimensioni della stanza. Sistemare in verticale gli strumenti, tramite mensole, ganci e pareti attrezzate. Si può ricavare l’angolo bricolage nel sottoscala o in un ripostiglio, ma si deve prevedere l’aerazione forzata e un armadio dove riporre viti, martelli e trapani.

CUCINARE IN&OUT
Le belle serate invogliano a preparare cene d’estate. Se si ha un terrazzo, anche piccolo, è possibile farsi contagiare dalla passione per il barbecue, con modelli sempre più portatili e compatti. Oppure dotarsi di una cucina su ruote da trasportare agevolmente dentro e fuori. Chi ha più metri quadrati a disposizione può pensare a una cucina da esterni ampia e super accessoriata, con materiali a prova di umidità ed escursioni termiche.

GIOCHI
L’angolo giochi in una stanza, come il soggiorno: scegliere arredi trasformisti e giochi richiudibili, come un tavolo che cela un biliardo, o il calcio balilla pieghevole che può essere riposto in verticale. Nascondere i giochi quando non servono in mobili contenitori, meglio se con lavagna segnapunti. Se lo spazio lo consente, si può chiudere una parte del soggiorno con una parete in cartongesso, organizzata all’interno con vari ripiani, da sfruttare come ripostiglio in cui conservare i giochi da tavolo e apri&chiudi.

MUSICA
Suonare o ascoltare musica in casa richiede più degli altri hobby una attenzione all’acustica. Il primo intervento è quello di isolare la stanza senza esagerare per non avere un cosiddetto ambiente “sordo”. Realizzare una controparete in cartongesso con isolamento acustico interno per pareti e soffitto, a terra invece optare per un pavimento flottante sotto al quale posizionare isolante e cavi elettrici. Infine, migliorare l’acustica attraverso l’installazione di pannelli fonoassorbenti, anche mobili. Si può ottenere un angolo musica nel living, con gli strumenti musicali a vista, i vinili e l’impianto stereo.

GIARDINAGGIO
Se non si ha un terrazzo o un giardino, si può creare un mini orto in cucina, sfruttando le pareti verticali con mensole o vasi appesi. Scegliere le mini serre per le varietà che necessitano di calore e luce costante, da utilizzare anche come semenzaio per la nascita delle piante. Per facilitare l’illuminazione naturale, mettere le piante vicino alla finestra. Per completare, appendere alla pareti quadri con fiori e piante essiccate che sottolineano l’interesse per il verde.

Postato da: Casa & Design