I divani in pelle Chateau d’Ax per un arredamento moderno

, , Commenti disabilitati su I divani in pelle Chateau d’Ax per un arredamento moderno

Postato da: Designer Blog

Chateau d'Ax Atlantis

Chateau d’Ax è leader nel settore dei divani, grazie alle sue soluzioni senza tempo che possono arredare con stile ogni tipo di ambiente, da quello più classico a quello più moderno e contemporaneo. Oltre ad essere estremamente comodi, i divani Chateau d’Ax sono anche molto belli da vedere, degli arredi intriganti per rendere più interessanti i nostri salotti.

I divani di pelle Chateau d’Ax, in particolare, diventano ottimi pezzi di arredamento per le case moderne, per uno stile elegante e raffinato, ma anche contemporaneo. Tra i divani proposti da Chateau d’Ax nel suo ricco catalogo, ecco per voi una selezione dei modelli in pelle più belli, che possiamo scegliere anche per le nostre case.

I divani in pelle Chateau d Ax

Divani in pelle Chateau d Ax BenjiChateau d'Ax BilyoneChateau d'Ax Brad

Atlantic, ad esempio, è la linea di divani di Chateau d’Ax realizzati in pelle del gruppo che rappresenta il brand in tutto il mondo, elegante e semplice con numerose composizioni (lineari, angolari e chaise longue), con ottime finiture sul retro, mentre Benji è la linea più dinamica, con soluzioni comode e accoglienti, per un design che sembra una nuvola: i modelli sono componibili e ogni modulo è rifinito sui lati e può ogni volta trovare una nuova nuova collocazione, grazie ai piedini gommati.

Bilyone è il modello decisamente più raffinato e chic di divani di pelle Chateau D’Ax, un modello di lusso scelto da Billionaire per l’arredo della sua casa: stile ricercato, con dettagli ideali per rendere più prezioso ogni ambiente. Brad, infine, è il modello più confortevole, grazie al molleggio di nastri elastici che sono stati inseriti all’interno della struttura dello schienale e della seduta.

Foto | Chateau d’Ax

I divani in pelle Chateau d'Ax per un arredamento moderno é stato pubblicato su Designerblog.it alle 09:00 di sabato 23 febbraio 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.


Designerblog.it